giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeeconomiaLa Germania attiva l'allarme preventivo sul piano di emergenza gas

La Germania attiva l’allarme preventivo sul piano di emergenza gas


La Germania attiva l’allarme preventivo sul piano di emergenza gas






Il ministro tedesco dell’economia Robert Habeck ha attivato la fase di preallarme del cosiddetto piano di emergenza gas, anticipando un imminente deterioramento della situazione di approvvigionamento del gas in Germania.
Il proclamare la prima fase del piano di emergenza gas è una decisione precauzionale. “Attualmente non ci sono strozzature nell’offerta”, ha assicurato il ministro dell’economia tedesco Robert Habeck in una conferenza stampa a Berlino mercoledì . La Commissione UE è stata informata, ha detto.





“Tuttavia, dobbiamo aumentare le misure precauzionali per essere preparati nel caso di un’escalation da parte della Russia”, ha avvertito il politico verde, riferendosi alle minacce della Russia di accettare solo consegne di gas russo all’Europa occidentale in rubli.





La Germania attiva l'allarme preventivo sul piano di emergenza gas
La Germania attiva l’allarme preventivo sul piano di emergenza gas




Nessuna restrizione di fornitura da parte dello stato per il momento





“Non accetteremo alcuna violazione dei contratti di fornitura”, ha insistito, due giorni dopo che i paesi del G7 hanno respinto la richiesta della Russia.





Questo primo dei tre livelli di crisi non prevede ancora alcuna restrizione delle forniture statali, ma stabilisce un team di crisi nel ministero per monitorare la situazione.





Tuttavia, Habeck ha invitato i consumatori a risparmiare . Ogni chilowattora di energia risparmiata aiuta, ha detto il ministro dell’economia tedesco nella capitale tedesca.





Il Cremlino insiste nel far pagare il gas in rubli





Il Cremlino ha insistito martedì che il gas russo fornito all’Europa deve essere pagato in rubli, respingendo le critiche del G7 in mezzo a sanzioni e contro-sanzioni tra la Russia e i paesi occidentali sull’offensiva russa in Ucraina.





“Nessuno consegnerà il gas gratuitamente. Non è possibile. E può essere pagato solo in rubli”, ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov.





Il gas russo è fondamentale per l’UE, ma dall’inizio dell’offensiva russa in Ucraina sta cercando di trovare un modo per rompere la sua dipendenza.






Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ultime news

Recent Comments