mercoledì, Dicembre 7, 2022
HomerussiaGuerra in Ucraina: La Russia invia 170 carri armati e 200 veicoli...

Guerra in Ucraina: La Russia invia 170 carri armati e 200 veicoli blindati alla Bielorussia

La Russia invia 170 carri armati e 200 veicoli blindati alla Bielorussia

La Russia invierà circa 170 carri armati, 200 veicoli corazzati da combattimento e fino a 100 pezzi di artiglieria e mortai al confine meridionale della Bielorussia con l’Ucraina, secondo quanto dichiarato lunedì dal Ministero della Difesa bielorusso.

Il vice ministro della Difesa bielorusso il colonnello Valeri Revenko, ha twittato questa informazione dopo aver informato 19 addetti militari stranieri del rafforzamento del confine nel sud del Paese. La scorsa settimana, il presidente bielorusso Alexander Lukashenko aveva annunciato di aver concordato con il russo Vladimir Putin la creazione di un simile raggruppamento regionale, in una mossa che Minsk ha descritto come puramente “difensiva”.

La squadra militare che il Cremlino invierà in Bielorussia, che sostiene logisticamente la Russia nella sua campagna militare in Ucraina e ha prestato il suo territorio per il fallito attacco di febbraio al nord e al nord-est del Paese vicino, sarà affiancata da un massimo di 9.000 militari russi. Questi soldati parteciperanno ad attività di addestramento militare volte ad “aumentare il livello di realizzazione delle missioni nella difesa dell’Unione dello Stato”.

Queste attività comprenderanno esercitazioni a fuoco vivo e lanci di missili guidati, ha dichiarato il ministero della Difesa bielorusso. “È previsto il dispiegamento di unità militari in quattro campi di addestramento nella parte orientale e centrale del Paese, dopo di che inizieranno a condurre attività di addestramento al combattimento”, ha riferito l’agenzia di stampa Interfax.

Presunto attacco ucraino

guerra in ucraina
guerra in ucraina

La Bielorussia sostiene che l’Ucraina stia preparando un attacco, anche se non ha mostrato alcuna prova in tal senso. Minsk sostiene inoltre che il riarmo della Polonia e degli Stati baltici rappresenta una minaccia per la sua sovranità. “Nelle condizioni attuali, la maggior parte delle proposte del Ministero della Difesa della Repubblica di Bielorussia sulla necessità del dialogo e della de-escalation non sono state accettate con vari pretesti. Il risultato è il dispiegamento del raggruppamento regionale”, ha sostenuto Revenko.

di Essere Informati

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ultime news

Recent Comments