giovedì, Dicembre 8, 2022
HomeenergiaAustria e Belgio propongono misure per contenere i prezzi dell'energia in Europa

Austria e Belgio propongono misure per contenere i prezzi dell’energia in Europa

Durante la riunione d’emergenza dei ministri dell’energia dell’UE si discuterà dello sganciamento dei prezzi del gas e dell’elettricità, nonché di un tetto massimo per i prezzi del gas.

La crisi energetica con cui l’Europa si confronta è un tema di grande urgenza, motivo per cui si terrà una riunione di emergenza per affrontare la questione e le possibili misure da adottare. Il cancelliere austriaco Karl Nehammer ha invitato l’Unione Europea (UE) a ” sganciare il prezzo dell’elettricità da quello del gas” al fine di abbassare il prezzo.

“Il prezzo dell’elettricità deve scendere” e “non dobbiamo lasciare che ogni giorno (il presidente russo Vladimir) Putin” decida al posto degli europei, ha dichiarato il capo conservatore del governo austriaco in un comunicato. “Dobbiamo fermare questa follia che colpisce i mercati dell’energia”, ha aggiunto Nehammer, affermando che ciò è possibile solo in un quadro europeo e non solo nazionale.

crisi energietica

Il primo ministro belga Alexander De Croo ha dichiarato che nelle prossime settimane si impegnerà per far sì che l’Unione Europea (UE) si accordi “il più rapidamente possibile” per introdurre un tetto al prezzo del gas per affrontare l’aumento dei prezzi dell’energia.

In un’intervista rilasciata all’emittente fiamminga VRT, De Croo ha dichiarato che convocherà i suoi ministri e le autorità regionali mercoledì prossimo (31.08.2022) per discutere varie misure, in un momento in cui i prezzi dell’elettricità hanno raggiunto i 562 euro-megawattora la scorsa settimana.

Sebbene i media locali riferiscano che non sono previste decisioni immediate durante l’incontro, il primo ministro belga – del partito liberale fiammingo Open-VLD – ha fatto riferimento a diverse opzioni, tra cui il tetto europeo sul gas che ha sostenuto nei vertici con altri leader europei. 

“Questo può essere fatto solo con altri Paesi europei. Vedo che la Germania comincia a capire che questa è l’unica soluzione possibile. Nelle prossime settimane, lavorerò con altri Paesi per metterlo in atto il più rapidamente possibile”, ha dichiarato.

Un momento chiave per l’UE-27 per discutere di questo possibile tetto al prezzo del gas europeo sarà la riunione straordinaria dei ministri dell’energia convocata dalla presidenza ceca dell’UE, anche se la data non è ancora stata fissata.

Leggi anche

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui

ultime news

Recent Comments